90. Scrivere. E poi rileggersi.

La stonatura a volte è una condizione dell’anima e, quando accade, trovo che la cosa migliore sia scrivere. Nei momenti come questo, ad esempio, mentre fuori il vento grida e il cielo ride. Oltre il vetro uno scacciapensieri danza sul solletico dell’aria gagliarda, e il sole illumina di gioia le occasioni mancate e le stagioni a venire.

Non è mai stata una questione di voce, l’orecchio non manca e io so cantare. Sicuramente un po’ timida, in generale, ma i miei amuleti hanno un’altra accezione. Darmi il la interiore, ricordarmi di rimanere al centro anche quando vorrei scappare, ché da lì nasce l’accordo migliore. Chiavi di sol, dunque, di ogni foggia e dimensione. Una volta ne avevo una al polso, che ho regalato a uno dei miei affetti più grandi. La sua gemella, che porto al dito, ride ogni volta al solo pensiero. Rivedo noi due per le strade di Roma, chiacchiere sciolte come se il tempo non fosse. E sorrido a tutte le persone che, come lei, ci sono sempre state. In un boccale di birra, lungo l’argine di una lacrima, nelle risa più sguaiate, sulle panchine di notte a primavera.

Capita, così, che senta delle cose e non sappia descriverle. Oggi ho provato a sedermi sul tempo per dar loro una forma, senza riuscirci. Tra me e me, però, so di aver vinto la sfida, ché non sempre quello che faccio deve avere un senso, arrivare ogni volta fino all’orlo del buio e dello struggimento. Ma imparare a dosarmi, talvolta interrompermi, scrivere giusto per il gusto di leggermi. E, ogni tanto, ridere di me stessa scoprendomi futile.

Pare che per me le stonature siano una costante, l’esperienza lo insegna. Ma se così non fosse, probabilmente resterei fissa sul pentagramma, sempre uguale a me stessa. Invece c’è che ho gambe e fiato da vendere e il sole fuori oggi indugia più a lungo. Vado a rincorrerlo, in barba alle stecche, ché ogni lasciata è persa, ma si è sempre in tempo per tornare e riprendersela.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...