6 thoughts on “72. Une renarde assise sur le bord du monde

  1. mmmmmm scrivo e cancello, non riesco ad esprimermi bene, ma mi stuzzichi. ora attendo di prendere il treno domani e tornare in una casa lontana. sarà che in questo momento della mia vita non capisco l’attesa perchè è tutto un agire. ecco però, forse sono io che mi faccio attendere. un bacio! è sempre bello leggerti

  2. ciao cara Nota Stonata, dolcissima!…io attendo che le mie energia più gioiose e solari si risveglino!!! Sono un pò malinconica ultimamente!!!Un dolce abbraccio…scrivi in modo meraviglioso!

  3. @ finbar: "sarà che in questo momento della mia vita non capisco l’attesa perchè è tutto un agire"… sconvolgente come senta mia anche questa frase! E poi sto contando alla rovescia per tornare anch’io nella mia casa lontana, dove ritroverò gli affetti, la calma e il mare… Non vedo l’ora!@ Bhadra: attendiamo le stesso cose, dunque. Sempre un po’ simbiotiche io e te… Che dire, in attesa che la primavera ci sbocci anche nel cuore, stringiamoci in un colorato abbraccio e diamoci forza a vicenda con un sorriso complice.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...