70. Sotto il cielo della Danimarca

Di nuovo sole sulla Danimarca, o almeno, su quel lembo di città in cui io e le mie amiche ci rifugiavamo per il caffè, negli spiragli di fuga tra una pagina e l’altra. Oggi come allora, quando ci siedevamo e per un istante ci pareva d’essere leggere e lontane sotto il cielo di Copenhagen. È la seconda volta che ci torno, anche se da sola. Un po’ per nostalgia, un po’ per sentirmi di nuovo come in culla.

E qualcosa lentamente si muove, penso, mentre la primavera m’irradia col suo calore e assaporo un caffè e una frolla al cioccolato, incurante di sacrifici e rinunce mai del tutto ricompensate. Ora ho voglia di pensare un po’ a me, coccolarmi e guardare oltre. Voglio star bene e sorridere dentro.

Qualcosa si muove, dunque, e torna a gioire. Come sul volto di quelle due bambine carezzate dal sole sul ciglio della strada, in un momento di pausa dai giochi, a mangiar rotelle di liquirizia e parlar sorridendo di fiabe, sogni e paure.

 

Annunci

7 thoughts on “70. Sotto il cielo della Danimarca

  1. che bella la sensazione che trasmette questo lembo di cielo della Danimarca…non ci sono mai stata…mi piacerebbe molto poterlo vivere e respirare…già tu lo evochi in un modo tutto personale…come stai??? Sono contenta che qualcosa si sta muovendo…un bacione grande e a presto cara Nota!

  2. @ bhadra: mia dolce e sensibile amica, piacerebbe anche a me portarti nella mia danimarca e condividere un po’ del suo cielo. Proprio in queste settimane, tornandoci da sola a riflettere e godermi il sole, mi sono resa conto sia uno dei miei luoghi sicuri. Quelli in cui ti viene da rifugiarti per perderti o ritrovarti a seconda del momento. Come sto? Finalmente bene. Ogni cosa torna pian piano ad essere illuminata e riprendo ad affrontare la vita col sorriso, qualunque sia il momento. Spero che questo sia il culmine del percorso intrapreso negli ultimi mesi, la chiusura di un cerchio. Mi auguro che tutto quello che ho imparato finora, le risposte trovate e la nuova consapevolezza di me stessa, servano a ricominciare con un nuovo slancio per volare oltre e sempre più alto. E tu?

  3. @ energia creativa: ora so cosa mettere in borsa la prima volta che vengo giù e potrò vederti: un sacchetto di rotelle. Guarda che è una promessa! Non so quando potrà realizzarsi, ma è una promessa.

  4. Ciao carissima…buongiorno!!! Che bello comunicare così con te! Io sto bene…nonostante sia un periodo di sfide molto confuso e anche  forte emotivamente so che posso fidarmi: fidarmi dell’esistenza e di quello che scopro di nuovo ogni giorno!!! Grazie! Ti abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...