60. Risvegli

E arrivò di nuovo l’alba, intarsi d’oriente in squarci di cielo.

E trovai in dono parole, come costellazioni, a segnar la volta terrestre di pelle, cuore e pensiero…

 

 

Ritrovo scampoli di eterno
nei tuoi occhi
mentre il sudore tra di noi
lubrifica le mie emozioni
e scioglie i nodi di un io contratto.

Siedi fra le mie rovine
e le vivifichi di nuova malta
e irrori il fiore della passione
e della speranza
che senza te appassiva.

Godo del tuo lento sonno
e dei tuoi ritmi dolci
che nel risveglio inietti
ridando al sogno sostanza
e alla virtù coraggio.

Ti amo. R.

Annunci

2 thoughts on “60. Risvegli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...