20. Ditemi che sono stupida!

Fatelo, vi prego! Per l’ennesima volta sono qui, quasi alle 2 di notte, che ho appena divorato dolci, biscotti, schifezze e pasticcini… E per colmare cosa?! Va bene lo stress, la pressione e tutti gli impegni, ma poi basta! A tutto c’è un limite. Mentre alle volte mi ritrovo catapultata in questo circolo vizioso in cui la mancanza di volontà la fa da padrona e ad ogni sgarro mi sembra di essere sempre più irrecuperabile. Eppure lo so che non è così, perché l’hai visto mille volte Lo’ che non è uno sfogo di tanto in tanto a mandare tutto all’aria. Ma fino a che la smania non mi passa non c’è niente da fare, ed io non voglio ricominciare a star male, non voglio riprendere la tangente delle abbuffate, dei digiuni, delle fisime mentali, quelle serie.
Perciò gridatemelo che sono una stupida, vi prego. Schiaffeggiatemi, pizzicatemi, insultatemi, ma per favore, ridestatemi!

Annunci

4 thoughts on “20. Ditemi che sono stupida!

  1. non posso gridarti che sei stupida… non sono nella posizione giusta… però credimi, non è la soluzione giusta… sono passata dal cibo allo shopping e lo so che cosa vuol dire, che cosa concerne fare scelte autodistruttive per se stesse, e sbagli, ma lo sai di sbagliare… tesoro, chieditelo tu cos’è e dov’è quel buco, e, per te stessa, fa di tutto per tapparlo con la ragione… ti sono vicina!!!

  2. Niente urli e niente schiaffi, solo un abbraccio per ricordarti che non sei sola. Trova conforto nelle persone che ti sono vicine e magari in quelle che come te affrontano o hanno affrontato un percorso difficile. Un grosso bacio

  3. Qualche volta capita pure a me di sentire il desiderio di compensare con il cibo qualcosa che non va. Ma devi pensare a te, che sei la persona più importante per te stessa e devi andare avanti nonostante tutto. Un bacione cara

  4. Semplicemente grazie, un enorme grazie a tutte voi! Ci sono giorni in cui sento il bisogno di venir qui a gridare a squarciagola quel che mi fa star male, e in quei giorni lì la rabbia, la tristezza e la negatività sono tali da non lasciarmi nemmeno il tempo di sperare nella consolazione altrui.Invece poi trovo voi, che con parole semplici sapete ricordarmi che non sono sola, che non sono la sola e che niente è mai perduto.Non so esprimere quanto tutto questo sia importante per me. Davvero grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...